La Compagnia della Vela è il nono Club Centenario ad aderire alla Legavela


La Compagnia della Vela, prestigioso Club di Venezia, è il nono Circolo centenario ad entrare a far parte della Lega Italiana Vela. Li accogliamo con entusiasmo e vi riportiamo il loro comunicato stampa che sancisce questa nuova avventura: "La Compagnia della Vela è il 41esimo club ad aderire alla Lega Italiana Vela, il circuito nazionale di regate tra club più numeroso al mondo. Dal 2017 la Compagnia della Vela di Venezia entra a far parte della Lega Italiana Vela, riconosciuta dal 2015 dalla Federazione Italiana Vela come il campionato nazionale per club.


Compagnia della Vela parteciperà alla regata di qualificazione nazionale di Trieste prevista dal 16 al 21 luglio. Il circolo velico nato nel 1911 come Yacht Club Veneziano, deve il suo nome al poeta Gabriele D’Annunzio, il quale in una lettera all’amico Giovanni Giurati, allora Vicepresidente, suggerì il nome Compagnia della Vela assieme al suo motto “Custodi Domine Vigilantes”, acronimo di CDV.


Con oltre 100 anni storia e una Coppa America alle spalle, grazie a Raul Gardini e al Moro di Venezia, il circolo è dotato di un centro sportivo all’avanguardia sull’Isola di San Giorgio Maggiore, proprio di fronte a Piazza San Marco, dove si allenano i suoi atleti.


"La prestigiosa e centenaria Compagnia della Vela di Venezia è il nono Club centenario insignito del Collare d’Oro che aderisce alla Lega Italiana Vela. Tenendo conto che sono solo quindici i Club velici centenari affiliati alla Federazione Italiana Vela e insigniti della più alta onorificenza del CONI dal 1999 al 2016, la LIV è orgogliosa di annoverare tra i suoi aderenti così tanti Club che hanno scritto la storia della vela italiana” è il commento del Presidente della Lega Roberto Emanuele De Felice.


Paolo Acinapura, referente per la CDV all’assemblea annuale della Lega, aggiunge “L’adesione alla Lega Italiana Vela, anche se arriva con un po’ di ritardo, era per noi un passo necessario per lo sviluppo di quel format di regate tra circoli che stiamo ormai promuovendo a livello locale e internazionale da diversi anni con DuveticaP e 2K Team Race Invitational Venice. Per la stagione 2017 intendiamo affiancare ai nostri migliori velisti un team formato dai nostri atleti. Perché della storia non vogliamo soltanto parlarne, come quella della sfida di Coppa America con il Moro di Venezia, ma anche scriverla.”La Compagnia della Vela si augura per il 2018 di ospitare una tappa di selezione del campionato della Lega Italiana Vela".


La Compagnia della Vela, le cui iniziali corrispondono al motto “Custodi, Domine, Vigilantes”, nasce nel 1911 come Yacht Club Veneziano e prende l’attuale nome in seguito ad una lettera che Gabriele D’Annunzio scrisse nel 1919 al Vicepresidente del Circolo, On. Giovanni Giuriati. La CdV conta oggi più di 600 soci, tra i quali velisti che hanno fatto la storia della vela come Dodo Gorla, asso della classe Star, il navigatore solitario Alex Carozzo, Cino Ricci e Paul Cayard, skipper del Moro di Venezia alla Coppa America del 1992. La Compagnia della Vela si è distinta da sempre per i numerosi successi sportivi e le imprese veliche: tra il ’29 e il ’39 il Club, con un’equipaggio sociale a bordo dell’imbarcazione “Dux”, ha vinto prestigiose regate d’altura, tra le quali nel 1930 la Venezia-Costantinopoli-Venezia, sulla rotta delle galere veneziane, la Venezia-Tripoli e ritorno nel 1933, oltre ad aver conquistato definitivamente nel ’29 l’ambitissima Coppa del Re di Spagna, che si trova tutt’ora nella Sede Sociale. Nel 1945 l’imbarcazione progettata dal socio Artù Chiggiato, Vento Perso, sempre guidata da un gruppo di soci, ha raggiunto Rio de Janeiro attraversando l’Atlantico meridionale; mentre nel 1965 Golden Lion, ha navigato in solitaria per 55 giorni e 3000 miglia dal Giappone a San Francisco, con a bordo il suo creatore, il socio Alex Carozzo, che 25 anni dopo ha ripercorso in solitaria, a bordo della scialuppa di 6 metri Zentime, la rotta di Cristoforo Colombo dalle Canarie all’America Centrale. Il 1990 è anche l’anno del Moro di Venezia: scende in acqua il primo esemplare di questa storica imbarcazione ed è subito vittoria alla Louis Vuitton Cup, un successo per tutta la vela italiana. Nello stesso anno, la CdV fonda a Punta Sabbioni un centro agonistico che, aprendo in seguito ad altri Circoli Velici Veneziani, è diventato punto di riferimento per l’attività giovanile: il Centro Velico Agonistico Ottavio Ghetti conta oggi su un direttore tecnico full time e un nutrito gruppo di Istruttori F.I.V. Numerosi sono stati anche i riconoscimenti d’onore: dalla concessione nel 1933, per mano del Re Vittorio Emanuele III, di caricare il Guidone Sociale dello Stemma Reale con Corona e di battere la Bandiera Nazionale da Guerra, alla Stella d’Argento al merito sportivo nel 1990; dalla Stella d’Oro al merito sportivo, massimo riconoscimento del CONI e ricevuta direttamente dal presidente della Repubblica nel 1995, al Collare d’Oro al Merito Sportivo assegnato dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano, onorificenza che, assegnata nel 2011 in occasione del centenario, vuole riconoscere il ruolo del Circolo nella promozione e nella diffusione degli ideali sportivi e olimpici. A presiedere attualmente la Compagnia della Vela è il dottor Ugo Campaner.

#LegaVela

Seguici
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
Tag Cloud
Archivio News
Post recenti

Lega Italiana Vela A.s.d. - Via Guido d’Arezzo n. 5 - 00198 Roma RM - Italy

C.F. 97840560581 - P.Iva 13472871006 - Registro C.O.N.I. 246685