A Rimini la Lega Italiana Vela riparte da sette


Parte dal Marina di Rimini la stagione 2021 della Lega Italiana Vela. Sarà infatti lo Yacht Club Rimini ad ospitare da venerdì a domenica la I selezione nazionale di qualificazione per il Campionato Italiano per Club promosso dalla Lega Italiana Vela sotto l’egida della Federazione Italiana Vela.

Due giorni di regate durante le quali i sette club partecipanti si sfideranno in regate di flotta a bordo delle imbarcazioni monotipo J70 messe a disposizione dalla LegaVela Servizi, sponsor ufficiale della LIV.

Dopo i rinvii dettati dall’emergenza sanitaria, questa volta si riparte davvero, seppure con alcune limitazioni per le attività a terra dettate dai protocolli CONI e FIV: l’evento in acqua si svolgerà regolarmente con un calendario serrato di incontri di 10-15 minuti ciascuno durante i quali i club dovranno compiere un percorso “a bastone”, facendo emergere le proprie capacità tecniche e tattiche per aggiudicarsi la vittoria finale.

L’edizione post lockdown è segnata da una importante novità: l’ingresso nella LIV della Federazione Sammarinese della Vela con il suo Yachting Club che segna anche l’avvio del Protocollo di aggregazione dei piccoli Stati nel movimento della Sailing Champions League. In acqua ci sarà la Società Canottieri Garda Salò, che in passato ha conquistato il terzo gradino del podio sia nell’edizione del 2018 che in quella del 2019. A contendergli il primato potranno essere il Club Velico Crotone, con alle spalle memorabili risultati al Campionato Giovanile per club e nelle tappe del circuito assoluto, e il Diporto nautico Sistiana, che può contare sulla tradizione velica e i successi degli atleti nati e cresciuti nel golfo di Trieste. Un vantaggio derivante alla conoscenza del campo di regata potrebbe averlo il team dello Yacht Club Rimini che gioca in casa, mentre il punto di forza Circolo Velico Ravennate, altro club iscritto alla selezione, potrà essere l’esperienza del proprio equipaggio nelle regate match race, un format che presenta molte affinità con quello proposto dalla Lega Italiana Vela. In acqua anche il Club Nautico Cesenatico che si avvicina alle attività della Lega Italiana Vela e lo Yachting Club della Repubblica San Marino, unico club “straniero” presente all’evento. La partecipazione della Repubblica di San Marino rappresenta un importante nuovo tassello per la Lega Italiana Vela che “allarga” la propria competenza territoriale ad un piccolo Stato, così come previsto dai protocolli internazionali.

Dall’evento di Rimini e dalla selezione in programma a Santa Marinella dal 16 al 18 luglio verranno scelti i migliori 50% partecipanti i quali avranno diritto di accedere al Campionato Italiano Assoluto per club che si svolgerà a Rimini dal 22 al 24 ottobre.

Federico Chiari, Consigliere Responsabile della comunicazione dello Yacht Club Rimini, dichiara: "Siamo davvero contenti di ospitare la Lega Italiana Vela, le sue regate e l'innovativo format che le contraddistingue. Naturalmente competeremo anche noi e siamo particolarmente fieri di poter schierare l'unico equipaggio tutto femminile che siamo certi darà filo da torcere a tutti gli avversari”.

Finalmente ripartiamo e lo facciamo da una delle località turistiche più accoglienti d’Italia” ha commentato il presidente della Lega Italiana Vela, Roberto Emanuele de Felice che ha evidenziato come “questo momento rappresenta l’inizio di un nuovo percorso per il nostro movimento sportivo. L’ingresso della Federazione Sammarinese della Vela nella LIV è un tassello importante per la vela e il miglior auspicio per questa stagione. I circoli velici stanno uscendo da un periodo difficile, ora riveste una importanza maggiore la necessità di recuperare quello spirito di club, l’attaccamento ai colori sociali e la voglia di frequentare di nuovo la sede sociale. L’attività della Lega Italiana Vela contribuisce a rafforzare questi valori”.


Seguici
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
Tag Cloud
Archivio News
Post recenti